Giurato per il concorso di pasticceria per amatori al salone Pain, Amour e Chocolat di Antibes


Le sette torte del concorso

Anche questa esperienza mi mancava….Nella splendida cornice dell'esplanade du Pré des Pecheurs al porto di Antibes, in occasione del Salone Pain, Amour et Chocolat, organizzato dalla Camera di Commercio Italiana di Nizza, sono stato invitato a fare parte della giuria per il concorso di pasticceria per non professionisti.
Domenica 14 febbraio (S. Valentino), si è svolto il concorso che vedeva la sfida tra le torte realizzate da amatori, e presentate al Salone.
Dato che mi sono sempre occupato di temi legati all'alimentazione, dal mio vertice di psicologo, mi è sembrato davvero curioso e intrigante sperimentare questo non facile compito, oltretutto di fronte ad un nutrito pubblico interessato e partecipe alla sfida.
Composizione della giuria: alla mia destra avevo Roxane, simpatica e solare signora ben conosciuta in Francia per la partecipazione sul canale televisivo M6 al concorso "migliore pasticcera".
Poi il notissimo Chef Christian Morisset, spesso presente a queste manifestazioni per l'elevata professionalità e Patrice Colomb in rappresentanza del Municipio di Antibes.
Ed io come rappresentante della Chambre de Commerce Italienne, goloso ed amante di quasi tutti i tipi di dolci...



La giuria: Morisset, Colomb, Roxane ed io

Le torte in gara erano sette, da giudicare in base a tre parametri: presentazione visiva, gusto (sapore) e tema della torta, nella classica valutazione da 1 a 10.
Compito non semplice, soprattutto per un non addetto ai lavori come me, anche se mi sono ben concentrato sul compito affidato, riempiendo un foglio fitto di appunti per dare valutazioni "oggettive", come richiesto dal concorso.
Dopo le sette degustazioni e vari giri di commenti e valutazioni per gli assaggi, controllo degli appunti e trasformazione delle note in cifre, per il voto finale.
La giuria ha espresso unanime voto, devo dire che anche io mi sono ritrovato concorde con le dotte osservazioni degli altri giurati. A quel punto indicazione delle tre torte vincenti, con mio piacere una era di una signora italiana, felice e sorpresa di tale risultato, per me meritatissimo…!
Avreste dovuto vedere quanta partecipazione di pubblico al concorso, quanta felicità di grandi e piccoli per potere seguire la sfida e poi assaggiare le torte, tra sorrisi e complimenti alle partecipanti.
Magia del cibo, dolcezza, serenità, gioia, allegria e condivisione…. Tanto le diete iniziano di lunedì, domenica si da spazio al piacere.

Giurati, vincitrici e Direttore della Camera di Commercio Italiana di Nizza





Nessun commento